L’emergenza coronavirus non ha fermato la cultura, Star Shop apre una nuova fumetteria

lunedì 1 giugno 2020 13:12:18 Europe/Rome

L’emergenza coronavirus non ha fermato la cultura, Star Shop apre una nuova fumetteria

L’emergenza coronavirus non ha fermato la cultura. In un momento generalizzato di difficoltà, l’azienda perugina Star Shop Distribuzione srl ha deciso di puntare sulla letteratura a fumetti con l’apertura di una nuova libreria dedicata.

Star Shop, con una storia di oltre trent’anni nel settore della distribuzione di fumetti e gadget in Italia e con un’avviata catena di franchising, dopo i punti vendita diretti di Perugia, approda a Firenze, dove inaugurerà sabato 6 giugno, dalle ore 16:00, una nuova fumetteria (via della Rondinella 59/R)  

Una scelta in controtendenza rispetto al quadro complessivo che vuole essere un messaggio di speranza per una pronta ripartenza. Non a caso proprio le librerie, infatti, sono state tra le prime attività autorizzate a rialzare la saracinesca.

“Stiamo affrontando un momento difficile sotto molti punti di vista: sanitario, economico, ma anche emozionale.
La nostra scelta è quella di rispondere alle difficoltà del momento, offrendo un’opportunità di evasione attraverso la lettura e dando un segnale concreto: nell’emergenza si può costruire. E noi costruiamo, appunto, inaugurando il punto vendita che si aggiunge alla catena di negozi del nostro marchio presenti in diverse città italiane” commenta l’amministratore di Star Shop Distribuzione, Sergio Cavallerin.

Il punto vendita Star Shop apre le proprie porte alla cultura, pop e non, ponendosi come punto di riferimento, con le dovute misure necessarie, anche per futuri eventi e iniziative.

“Da sempre il nostro impegno è rivolto a promuovere il fumetto come forma d’arte. Per questo, l’apertura della libreria non vuole essere solo un’operazione di tipo commerciale, ma anche e soprattutto culturale e sociale - conclude Cavallerin - Crediamo che il nostro punto vendita possa diventare un vero riferimento per appassionati e nuovi curiosi, un luogo dove poter incontrare gli autori più amati e i disegnatori più famosi, un baricentro intorno al quale far vivere cultura”.


Post Comments
Comments are Closed for this post